vvv

Brunello di Montalcino Riserva


Brunello di Montalcino Riserva

                            

Composizione del terreno: misto argilloso, molto ricco in scheletro

Altitudine media dei vigneti: 250 s.l.m.

Densità ceppi per ettaro: 4.500

Forma di allevamento: cordone bilaterale bilanciato

Uvaggio: Sangiovese grosso detto a Montalcino "Brunello"

 

Vendemmia: Scelta manuale dell'uva in cassette forate, scaricate delicatamente direttamente sul tavolo vibrante che permette di dosare l'uva in modo uniforme, agevolando gli addetti che andranno ad eseguire la selezione manuale nel tavolo di cernita. 6 addetti controllano minuziosamente le uve, in modo da poter rimuovere le componenti non desiderate, quali acini e grappoli rovinati, non maturi, foglie e corpi estranei prima di raggiungere la tramoggia della diraspatrice.

 

Vinificazione: Estrazione intensa con rimontaggi frequenti nelle fasi iniziali della fermentazione, seguita da lunga macerazione quiescente sulle vinacce.

Accurato controllo della temperatura, la cui massima è fatta salire fino a 28 gradi centigradi e lasciata liberamente scendere fino alla svinatura.

Invecchiamento in legno: 48 mesi in botti di rovere di slavonia selezionate da Stockinger

Affinamento in bottiglia: minimo sei mesi in locale condizionato

ANALISI ORGANOLETTICA:

COLORE : Rosso rubino assolutamente profondo con sfumature granate, limpido.

PROFUMO: Austero ed avvolgente, con sentore dei legni dove è maturato ben amalgamati con l'aroma etereo; bouquet complesso con frutto ben maturo.

SAPORE : Struttura imponente, di grande spessore e volume, tannini possenti ma levigati.

Servizio: A temperatura di 20° gradi centigradi, in calici creati per vino Brunello di Montalcino .

TOP